L’uomo integro e le religioni

… “Un uomo integro basta a se stesso, è totale… Quell’uomo è così appagato da non avere bisogni psicologici di una figura paterna, un Dio occultato in cielo che si prenda cura di lui. È così felice nel momento presente, che non è possibile intimorirlo con lo spauracchio del domani. Per un uomo integro, il domani non esiste. Questo istante è tutto, libero da passato e futuro.

È impossibile manipolare l’uomo integro con stupide strategie infantili, del tipo: <>. L’uomo integro riderà di queste assurdità: non teme il futuro, per cui non prospettargliele … non serve. Non ha bisogno di protezione, di nessuno che lo guidi, nessuno che lo conduca per mano verso una meta. Non ha meta né scopi.

Ogni istante è così perfetto che non richiede momenti futuri, in questa o in un’altra vita, che gli diano senso compiuto… ogni istante è ricco, trabocca, straripa e quell’uomo non conosce altro, se non una riconoscenza incredibile per questa incantevole esistenza. Ma anche questo non viene detto, perché l’esistenza non conosce linguaggio. Quella riconoscenza dimora nel suo stesso essere. Per cui, qualsiasi cosa faccia, affiora riconoscenza. E
se non fa nulla, siede semplicemente in silenzio, e la riconoscenza permane…

Gesù dice: <<L’uomo non può vivere di solo pane>>. È vero, più che vero, perché per vivere ha bisogno di un’infinità di finzioni. Il solo pane non serve: ha bisogno di Dio, del diavolo, del paradiso, dell’inferno, di papi e di chiese, di preghiere e di perdono… il detto di Gesù è verissimo: togli quelle finzioni e subito sorge l’interrogativo: <>. Le religioni vi hanno fornito finzioni in quanto la vostra psicologia ha dei bisogni particolari. O vai al di là della mente – ed è questa la vera religione – oppure crei finzioni in modo tale che la tua mente non si senta sola, vuota, priva di significato, alla deriva, priva di una meta e di una fonte. Uno dei bisogni più grandi della mente umana è quello di sentirsi necessari. L’esistenza sembra essere assolutamente indifferente nei tuoi confronti. Non puoi dire che ha bisogno di te, o forse tu puoi? Senza di te le cose andavano benissimo. Il sole sorgeva, tramontava, spuntavano i fiori e le stagioni seguivano il loro corso. Senza di te non esisterebbe differenza alcuna. E un giorno tu non esisterai più, ma non si noterà affatto una differenza; l’esistenza continua il suo eterno cammino. Non ti da quella soddisfazione che appaga il tuo bisogno più grande: sentirti necessario. Al contrario, ti da la sensazione che se ne frega. Forse non sa neppure che esisti”…

Fonte: Osho – “La bibbia di Rajneesh”. © 1988/2006 RCS Libri S.p.A. – IX ed. Tascabili
Bompiani settembre 2006 (pag. 321-324).
© 1985 Osho International Foundation.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a L’uomo integro e le religioni

  1. j ha detto:

    ma se ragioni così, che campi a fare? che senso dai alla tua vita? e a quella degli altri? credi che ognuno sia separato e distinto da tutto il resto e che l\’esistenza sia limitata alla mente? … per me sono pensieri banali e superati…. La citazione che riporti è di un personaggio che ha costruito la sua esistenza sul contraddittorio… facile a farsi se c\’è una buona e ricca base su cui appoggiarsi…. ciao! 😛

  2. DANIELE ha detto:

    E\’ proprio perché ragiono "così" che riesco a campare, altrimenti la mia Vita sarebbe un inferno. Almeno io NON riesco a riconoscermi nella civiltà che viviamo. Non riesco a sopportare le ingiustizie che imperano, senza che NOI si faccia nulla per cambiare. Aspettiamo? Che cosa? che qualcuno … dall\’alto … corra in nostro aiuto? E\’ probabile che ciò avverrà quando non se ne potrà fare a meno … ma in quel caso non ci sarà molto da gioire perché avremo toccato il fondo.E\’ per questo motivo che ho scelto di andare "al di là della mente", dove ho trovato la mia religione!Ciao, Ti ringrazio per il tuo commento.daniele

  3. sergio ha detto:

    bellissimo brano—"l\’uomo integro" mi riporta al concetto di "uomo integrale" di Sri Aurobindo e dello Yoga Integrale, di cui mi professo neofita adepto—Osho ha la solita capacità di dire tutto ed il contrario di tutto, facendo risultare entrambi le cose vere—perchè in effetti è solo la razionalità a separare il campo delle esperienze in buone e non buone, creando in noi nevrosi dalle conseguenze devastanti—

  4. j ha detto:

    "Aspettiamo? Che cosa? che qualcuno … dall\’alto … corra in nostro aiuto?" non è così semplicistica la questione chi crede davvero non si aspetta il miracolo… chi aspetta questo non è un vero credente è un sognatore… la fede e la religione è altro

  5. evanescente ha detto:

    Esiste o non esiste Dio,ci sarà o non ci sarà un seguito a questa vita…intanto sforziamoci di vivere nel migliore dei modi…se siamo qui…un motivo ci sarà…e non penso che dobbiamo saperlo a tutti i costi quale è…facciamo del nostro meglio per diventarlo "necessari"…

  6. Carmen ha detto:

    Bellissimo brano Daniele… da prendere ad esempio!L\’importante nella vita è essere sempre se stessi e vivere con la coscienza dei buoni principi.Ciao carissimoCarmen

  7. DANIELE ha detto:

    J ash, non occorre "credere" ma "provare". Come fai a fidarTi di ciò che Ti raccontano i "religiosi"? pensi davvero che loro abbiano "provato" l\’esperienza di Dio? Io credo di no! Sono semplici uomini/donne alla ricerca del Vero … come Te e come Me.Carmen, Ti ringrazio, sei gentilissima.Sergio, proprio per questo motivo adoro Osho … "il tutto ed il contrario di tutto" è così che mi costringe a confrontarmi con me stesso, senza dare "troppa" importanza a ciò che gli altri "accontano".VVB daniele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...