POSSIAMO

(Sottofondo musicale: “Bene bene male male” – Piero Pelù)

… “Vale la pena di provare” …

 

… <<Questo mondo è diventato l’inferno in cui si lotta per la sopravvivenza. Ieri come oggi, la storia non ci ha insegnato nulla. Uccidiamo i nostri simili senza pietà e ci diciamo che è giusto farlo per difendere il nostro territorio, la nostra casa, i nostri figli, le nostre mogli. Uccidiamo in nome di Dio, di una patria, di un’idea … possiamo continuare così? Possiamo continuare a delegare la nostra vita ad altri che dal palco ci dicono che ci vogliono aiutare, ci vogliono rendere liberi, ci vogliono dare ogni tipo di comodità e sicurezze, possiamo ancora credere che qualcuno possa liberarci dal nostro inferno? Credo sia giunto il momento che ognuno prenda su di sé la responsabilità della propria vita, è l’unica strada possibile per trovare e mettere fine all’odio, al rancore, alla gelosia, all’invidia, alla guerra, giacché siamo noi l’umanità. Occorre riconoscere che siamo noi la causa di tutto, nessuno può più tirarsi indietro od attendere che qualcuno possa fare il suo lavoro introspettivo. Occorre assolutamente abbandonare la via che ci sta portando alla rovina, che sta causando la distruzione dell’ambiente, della casa che Dio ci ha donato con il suo Amore incondizionato. Tocca a noi fare la rivoluzione più grande che sia mai stata fatta poiché, se inizieremo a farla su noi stessi chi seguirà non dovrà più patire ciò che noi stiamo provando. Rimandare ancora dicendo a noi stessi che c’è ancora tempo, non siamo poi messi così male … significa continuare sulla strada dell’immobilismo e la catena della distorsione non verrà interrotta perché la frase: “L’agnello di Dio che toglie i peccati del mondo” sarà ancora il neonato sacrificato per la nostra cecità, per il nostro egoismo che lo costringe a crescere a nostra immagine, un’immagine distorta che ha paura di guardarsi allo specchio. Guardati quindi allo specchio e se lo farai attentamente vedrai la verità che hai sempre avuto davanti ma che hai sempre rifiutato di vedere e cioè che tu non sei poca cosa, sei, anzi, una cosa meravigliosa! Poiché se Dio è in ogni luogo, ogni luogo non può che essere Dio. Quel luogo è dentro di te e fuori di te, ma spetta a te ascoltare la voce che ti faccia ricordare quale immenso Amore tu sei. Mio caro gemello, ti ho parlato di molte cose affinché tu potessi vedere con gli occhi del cuore. Se la tua mente non è stata attenta, innocente, consapevole del tempo che abbiamo trascorso insieme, tu dimenticherai presto il viaggio che hai fatto, come dimentichi tutto quello che guardi ed ascolti ogni giorno, che tenta incessantemente di farti ricordare chi sei veramente. Ma se in te c’è stata l’attenzione e l’innocenza del neonato, avrai sicuramente avvertito quella  strana sensazione che la ragione non sa spiegare, è il primo seme del ricordo che nasce dentro di te, perché la verità è nell’emozione, non nella ragione. Se continuerai ad ascoltare quell’emozione vivrai la più affascinante esperienza che un essere umano possa sperimentare. Ma sta a te decidere se continuare il viaggio verso casa o fermarti all’ultima parola di questo nostro viaggio per fare ritorno alla realtà distorta di sempre che ti allontana dalla Luce immensa d’Amore che siamo>>…

Con cuore

Il tuo gemello

 Fonte: “Siamo Dio – oltre fede e scienza” (pag. 465-467). © 2001 Bruno Franchi.

 Brani associato:  “Il mondo che vorrei” – Vasco Rossi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a POSSIAMO

  1. Pingback: ESISTENZA= | La Nuova Era

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...