L’ARMAGEDDON

Esiste davvero

la battaglia finale

tra il bene ed il male?

 

Certamente!

Essa viene combattuta alacremente,

praticamente in ogni istante!

 

… <<La battaglia di Armageddon è vicina, e comincia a far sentire i suoi effetti in ogni dove; vi sono connesse tutte le manifestazioni di caos organizzato che si osservano in tutto il mondo. Gli uomini non sanno spiegarsi il motivo di tanti disordini e di tanta violenza. Tumulti e dimostrazioni sono all’ordine del giorno, singoli gruppi ed interi popoli non tollerano più le istituzioni, e vorrebbero cambiare tutto, ma non sanno come. Eppure, non c’è altra soluzione che rivolgersi verso la Verità, cioè Dio. Ma è proprio di questo tipo di soluzione che non si vuol sentir parlare, persuasi come si è che non esiste alcun Dio e che le chiese sono superflue. E ciò appare ancor più chiaramente quando constatiamo come nei problemi più gravi ed importanti i grandi Padri della Chiesa falliscono, mettendo a nudo tutta la loro boriosa ignoranza. Chi avrà avuto l’idea del “giudizio universale”? Si  tratta di un’interpretazione della Bibbia del tutto errata. Non esiste alcun Giorno del Giudizio. È un’assurdità, perché l’esistenza dell’individuo non conosce limiti di tempo. Ognuno di voi, ed ogni essere di un altro pianeta, ha superato gradualmente percorsi immaginabilmente lunghi di evoluzione. Se v’interessate di queste realtà vi sarà più facile comprendere l’esistenza di Dio e della Sua Gerarchia. Sulla vostra stella, purtroppo, si è dell’opinione che l’anima umana sia una funzione del cervello. L’anima, quindi, si svilupperebbe insieme alla mente ed al pensiero. Come non meravigliarsi allora dell’arretratezza che si nota in questa umanità? Negli ultimi cento anni il progresso tecnico ha compiuto sulla Terra un balzo in avanti, che ha incrementato la vostra superbia. Ne è risultata un’alterazione del rapporto tra spirito e materia. Così i successi materiali racchiudono in se stessi i pericoli dell’annientamento di un’umanità divenuta boriosa e così decadente. A nessuno verrebbe in mente di occuparsi di questi piani di distruzione, se avesse conoscenza delle diverse dimensioni di vita che ancora lo attendono.  La vostra corsa agli armamenti e le vostre continue guerre sono possibili soltanto perché ignorate tutto sull’esistenza individuale, sull’evoluzione del genere umano. Ci sta molto a cuore che, dopo morti, non cadiate come voi dite “dalla padella nella brace”, ma questo, data la situazione, sembra ineluttabile. La legge della riparazione ha valore eterno e pertanto è perfettamente inutile sperare nella grazia di Dio. Un atto di grazia sarebbe l’espressione di un grande errore che può portare all’uso sbagliato del bene ricevuto. Ma Dio, che è l’intelligenza stessa, è infallibile nelle sue decisioni. Egli non concederà mai la sua fiducia a chi ha sempre fallito.

Tutti sono tenuti a pagare il conto, e questo verrà presentato, anche dopo secoli (anche Cristo disse: “Nessuno può sfuggire finché non abbia pagato fino all’ultimo centesimo”). Coloro che ancora tendono a credere a quel che viene insegnato nel loro Credo, speculano sulla grazia di Dio e si giustificano dicendo: “In fondo, non sono che un uomo”. L’ostinazione con cui l’uomo è attaccato ai propri vizi, rifiutandosi di seguire i dettami della ragione, si manifesta maggiormente nell’etilismo e nel tabagismo, dei quali tutti conoscono le gravi conseguenze, senza che nessuno vi rinunci. Ed è proprio questa debolezza di carattere che mette quanto mai in evidenza l’arretratezza mentale dell’umanità. Voi procedete con troppa leggerezza nell’enunciare teorie, dogmi, supposizioni. Le vostre definizioni si basano, per molti versi, su errori, fonti a loro volta di altri malintesi. Noi, francamente, non riusciamo a comprendere la vostra cieca fede in queste assurdità. Voi sapete troppo poco della vita dell’uomo e per questo la morte vi appare come un mistero orrendo. Così, coloro i quali detengono il potere abusano scandalosamente di questa paura della morte. Questa minaccia però perde la sua efficacia, se la Verità, alzando il velo che avvolge il mistero, rivela la realtà. La morte non è affatto orrenda, ma la vita che segue la morte può presentarsi in forme molto diverse e può essere bella, ma anche indicibilmente dolorosa. Queste prospettive voi, nella vostra inaudita leggerezza, le considerate semplici favole. Data la giustificata diffidenza verso la chiesa, tali profezie non vengono prese sul serio, mentre la scienza si limita a tacere o ad atteggiare un sorriso compassionevole ed ironico. Io ho sempre fatto rilevare che il Teismo è una scienza che dovrebbe far parte delle discipline universitarie, beninteso nella sua vera forma. I messagi di Ashtar Sheran superano per importanza tutte le dottrine religiose e sono in grado di apportare le necessarie correzioni alla Bibbia. Egli è un Maestro cosmico e in alcuni paesi lo si considera alla stregua di un messia riapparso tra noi. I suoi insegnamenti sono mirati al salvataggio dell’umanità, solo che ci fosse la buona volontà>>…

 Fonte: “Armageddon – Una rivelazione dall’Universo” (pag. 17-19) di Ashtar Sheran. Associazione Universale di Cultura Spirituale <<ALAYA>>.

Altri articoli su: http://xoomer.alice.it/alternativo

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a L’ARMAGEDDON

  1. L'Amico Mauro ha detto:

    … dallo stesso documento, nelle righe successive …
    … “I piani di Dio non coincidono con quelli dell’uomo. Da ciò nascono i dubbi e le disperazioni, e voi vi chiedete perché mai non si verifichi nessun evento che vi possa salvare. Dio sa bene che nessun uomo muore, poiché può perdere solo il corpo e non l’anima; tuttavia, una moria generale attuata con mezzi tecnici umani esula dalle Sue intenzioni” …

  2. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Nel fondo di cuore lo sappiamo tutti che il grande giorno sta per ravicinarsi.. ma credo profondamente non serve soltanto aspettare ad Armageddon, noi stessi per prima dobbiamo cambiare il nostro essere, nutrire amore e mettere a parte l’odio e rancore… Come potremo vivere dopo Armageddon se noi non siamo preparati nel nostro interiore.. e giunto l’ora di staccare dal proprio ego.. e nutrire amore verso tutto il creato.. io almeno penso cosi.. Pif

  3. Raul111 ha detto:

    L’armageddon è solo nella mente e non nel cuore….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...