SAN FAUSTINO

 

Cos’è

che spinge certa gente …

ad abbandonare la vita

che altri affrontano coraggiosa-mente

per entrare nei conventi

ove frati e monache vivono contenti?

 

Forse la ricerca del trascendente?

Oppure il rifiuto dell’immanente,

cioè di quella realtà

che non garantisce l’ambita libertà?

 

Probabilmente …

la causa è la colpa … creata col peccato …

inventato da una presunta verità …

riguardante l’uomo e le modalità

con cui esso, nella dualità …

… sarebbe stato originato … 

 

… << Nel buddhismo, i membri maschi delle comunità monastiche prendono il nome di bhiksu, le donne di bhikkhuni, mentre nel buddhismo tibetano sono i lama, in Giappone i bonzi. I monaci organizzati in una collettività di tipo egualitario conducono una vita di distacco dal mondo e con maggiore rigore di altri percorrono il sentiero che porta alla salvezza: loro modello è il santo perfetto buddhista (arhat), ma se il monaco non se la sente più di seguire le regole dell’ordine può tornare allo stato laicale, dal momento che, seppur preceduto da un’ordinazione, lo stato monacale non ha valore d’investitura divina, ma solo di tappa in un cammino. Le regole a cui i monaci devono rigorosamente attenersi sono tre: 1) assoluta povertà (infatti i monaci vivono di elemosine); 2) non essere causa di dolore per nessun essere vivente (animali compresi); 3) astenersi da rapporti sessuali. Pur partecipando in posizione particolare e distinta alle cerimonie rituali, il monaco, dunque, non svolge funzioni sacerdotali, e questo si spiega con il fatto che nel buddhismo le pratiche rituali non sono essenziali alla liberazione, che rappresenta il fine ultimo: anche le divinità (deva) sono sottoposte alla legge delle reincarnazioni e del karma e quindi non sono d’aiuto alla salvezza. Queste ultime possono semplicemente rappresentare un punto di riferimento, sulla via del perfezionamento, d’uno stadio più avanzato di consapevolezza.>> …

(Fonte: Francesca Brezzi, “Dizionario delle religioni”. © 1997 Editori riuniti, pag. 29-30, stralcio)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a SAN FAUSTINO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...