TABÙ

Di fronte allo stress causato da una forte emozione,

quale, ad esempio, potrebbe essere la paura,

maschi e femmine mettono in atto lo stesso tipo di reazione …

… il respiro diventa affannoso

ed aumenta a dismisura la palpitazione …

 

 

Ma quando la prolungata esposizione

conduce all’ansia ed alla depressione …

si aggiungono innumerevoli altri disturbi,

tra cui quello relativo all’alimentazione …

e perciò diventa più difficile trovare una soluzione,

specialmente se chi ne soffre non ne vuole proprio sapere

d’iniziare un percorso che conduca alla personale trasformazione …

 

E così si preferisce assumere diverse sostanze …

Ora, il pericolo sicuramente lo conosci pure tu

che però forse non sai che la scienza, grazie a superati tabù,

ha finalmente scoperto che in un lontano passato

ne facevano già uso gli sciamani/guaritori di antiche tribù …

 

Tale Robin Carhart-Harris ha avanzato pure un ipotesi sul perché

certi farmaci psichedelici (dalle parole greche “anima” e “spirito”)

sarebbero in grado di produrre una miracolosa guarigione …

 

Non so se costui abbia ragione, ma IO penso che

esse siano in grado di annullare il controllo della mente

favorendo un momentaneo, artificioso, contatto con il Sé,

la divina Essenza posta al di là dell’umana coscienza,

la quale sarebbe in grado, grazie alla sua sconfinata conoscenza,

di fornire indicazioni per superare qualsiasi dipendenza …

… il pericolo, però, è sempre in agguato,

poiché chi ne facesse un uso smodato ed incontrollato

sarebbe poi inevitabilmente soggetto a forti crisi di astinenza …

🙂

SOSTANZE PSICHEDELICHE

… <<Tra le droghe, quelle psichedeliche (LSD, mescalina, ecc.), si distinguono nettamente dalle altre. Dietro la loro assunzione sta l’intenzione, più o meno cosciente, di avvicinarsi alla trascendenza. Esse non rendono tossicodipendenti in senso stretto. Non è facile stabilire se costituiscono aiuti legittimi per aprirsi a nuove dimensioni di coscienza, in quanto il problema non è da ricercarsi nel principio attivo della sostanza assunta, ma nella coscienza della persona che ne fa uso. All’uomo appartiene sempre soltanto ciò che si è guadagnato per scelta. Per questo, in genere, è ben difficile fare proprio lo spazio dischiuso dalla sostanza, integrare la dilatazione di coscienza che essa consente. Quanto più avanti uno è su questa via della dilatazione di coscienza, tanto meno pericolose diventano per lui tali sostanze – per cui ne ha sempre meno bisogno. Tutto quello che si può ottenere con le droghe, lo si può ottenere anche senza – ma molto più lentamente, e la fretta, si sa, nel campo spirituale, è il mezzo più veloce per divenire prigionieri del bene e del male

ALTRE DROGHE

Hascisc e marijuana hanno una tematica molto simile a quella dell’alcool. Si fugge via dai propri problemi e conflitti e ci si rifugia in stati gradevoli. L’hascisc toglie le “asperità” della vita e smussa gli angoli. Tutto diventa più facile, non esistono più provocazioni. La cocaina ha un effetto opposto. Essa migliora enormemente le prestazioni e può quindi in parte condurre ad un maggiore successo. Qui bisogna però interrogarsi sul tema “successo”, attività e riconoscimento”, perché la droga è soltanto un mezzo per aumentare la propria energia. La ricerca del successo è sempre ricerca d’Amore. Quindi, per esempio, nel mondo dello spettacolo (e in ambienti in cui circola tanto denaro … ) la cocaina è particolarmente diffusa. La fame di amore è il problema specifico, legato al mestiere di queste persone. L’attore (ma non solo lui …) ha nostalgia d’amore e spera  di saziare la sua nostalgia attraverso il favore del pubblico che lo acclama … (Il fatto che questo non sia possibile, lo rende da un lato sempre “migliore”, dall’altro sempre più infelice psicologicamente!). Con o senza droghe stimolanti, la droga vera e propria si chiama in questo caso successo, destinato a sostituire la ricerca d’amore. L’ eroina, infine, conduce all’illusione di poter fuggire totalmente dai problemi di questo mondo.

La giusta sostanza?

Ogni drogato cerca una strada

per dilatare od offuscare la propria coscienza …

illudendosi di poter così pervenire,

artificialmente, alla trascendenza …

che consiste nel riuscire a donare (non ricevere) il proprio Amore

facoltà che è insita della divina Essenza …

 (Fonte: Thorwald Dethlefsen e Rudiger Dahlke, “Malattia e destino”. © 1986 Ed Mediterranee, pag. 257-258)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a TABÙ

  1. orchideagialla ha detto:

    Davvero niente male …
    al di là dei tanti tabù …
    TU …
    in ogni cosa,
    riesci a trovare una …
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/2016/02/25/realta-spirituale/

  2. L'amico Mauro ha detto:

    In ogni caso, chi, per incoscienza …
    avesse sviluppato una qualche dipendenza …
    grazie al “martello di Thor” ed alla Sua ineguagliabile potenza,
    entro la prossima eclissi (9 marzo 2016),
    potrà liberarsene con consapevole lungimiranza …
    http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=15407
    😀

  3. Daniele ha detto:

    Grazie al tuo link …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2013/10/22/chi-comanda/#comment-8980
    anch’IO ho potuto apprendere che TU
    sai tante cose sulle moderne “social tribù” …
    🙂

    … Secondo un tale che studia la scienza …
    a farla da padrone sulla rete, che rispecchia l’umana coscienza,
    sarebbe la naturale tendenza
    a prendere per buono solo ciò che è affine alla propria credenza …
    http://serpente-piumato.blogspot.it/2016/02/credete.html

    … Questa tendenza è definita dagli esperti ‘pregiudizio di conferma’.
    Altra cosa interessante
    è che sui social, tante persone,
    hanno l’abitudine di rilanciare certe notizie senza verificarle personalmente,
    così, tanto per attirare su di sé l’attenzione …
    un comportamento che i ricercatori chiamano analfabetismo funzionale,
    inteso come incapacità di distinguere tra il bene ed il male …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2016/01/07/santa-dualita/



    Ed è da questo mix di elementi …
    che tante menti “intelligenti”
    danno vita alle social tribù ” …
    cui, inconsapevolmente,
    t’associ pure TU …
    😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...