SÌ e NO

 

<<Scusami, ho letto tante tue riflessioni

ma l’essenziale devo averlo perso di vista

potresti precisarmi se TU Sei un teista?>>

 

Sì e no … è la mia riposta …

e sono assolutamente convinto che sia quella giusta!

 

… <<Il mio approccio è questo: sia i “sì” che i “no” sono assolutamente necessari, entrambi fanno parte di un ritmo interiore. Il no ed il sì sono interdipendenti, così come sono interdipendenti la vita e la morte, le tenebre e la luce, l’amore e l’odio. Questo è il bipolarismo intrinseco della Vita.>> …

 

Non insegnate al vostro bambino a dire solamente sì,

sennò lo costringete ad allontanarsi dal divino

ed a sperimentare la falsità …

poiché ogni credo è frutto della mente

che evidentemente non conosce la verità …

 

Il dubbio e la fede

servono entrambi la realtà

e questa, care Anime, è pura sincerità

… <<La sincerità ha un valore enormemente superiore a qualsiasi dogma, sia esso cristiano, hindu o musulmano. La sincerità è il fondamento; ma essere sincero significa che devi esprimere tutto ciò che sta dentro di te. A volte è un sì, a volte è un no, e tu devi accertarli entrambi. Pertanto, cara Anima, non aver timore nel pronunciare il tuo no, non preoccuparti. Quello che sto tentando di fare è semplicemente di aiutarti ad attraversare l’intero processo dei sì e dei no, affinché un giorno TU possa diventare consapevole che non sono nemici tra loro, non sono opposti, ma complementari. L’uomo è un punto di domanda … e questa è una benedizione: celebralo! È una benedizione. Dio ti fa nascere con un punto di domanda nel tuo essere, è una grande responsabilità, una grande eredità. Fa’ domande, investiga, dubita; e, non preoccuparti: io so che, se il tuo dubbio durerà quanto occorre, arriverai alla fiducia. Quell’arrivo sarà incredibile, perché in quel caso ci sarai arrivata da sola. Sarà un’esperienza personale e non sarà un credo: quella è conoscenza!>>.

(Fonte: Osho, “I libri del fiore d’oro”. © 1997 Prima ed. Firme Oro Bompiani, pag. 292-295, stralcio)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a SÌ e NO

  1. L'amico Mauro ha detto:

    … “L’educazione tradizionale, condizionata da determinati concetti o preconcetti, spesso di ordine religioso, da una parte e l’effettiva complessità della nostra natura psicofisica dall’altra non sembrano favorire l’integrazione armoniosa delle nostre componenti, spesso anzi creano tra esse degli squilibri valoriali, se non delle vere e proprie contrapposizioni. La persona si sente allora “frammentata” e si chiede come sia possibile conciliare l’istinto con il sentimento, il sentimento con il pensiero o il pensiero con l’intuizione trascendentale. Sessualità e spiritualità, razionalità e misticismo sembrano escludersi a vicenda. Arrigo Boito definiva l’uomo, in base a questo intrinseco dualismo, come «verme immondo e angelica farfalla». C’è chi pensa che in qualche modo, forse con una specie di compromesso, si possano “conciliare i contrari”. A me pare che la difficoltà (o l’errore) sia già nei termini della questione. Si tratta proprio di contrari?”
    Fonte: http://anima.tv/cesareperi/2016/03/24/05-complementarita-cromatica-ed-equilibrio-interiore/


    http://serpente-piumato.blogspot.it/2016/03/e.html
    no …
    😀

  2. Pingback: TAUTOLOGIA – astronascenteblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...