SOLITUDINE

 

Sì, sono pronto,

a spiccare finalmente il volo …

ma mi piacerebbe condividere

questa meravigliosa esperienza,

con chi, come ME,

 ha compreso il mistero dell’esistenza,

e perciò già sa che il proprio Sé

non è mai solo …

nell’Unitaria coscienza …

 

Però vorrei che accadesse adagio …

non in modo travolgente,

perché temo …

per la salute mentale di certa gente …

che probabilmente si sentirebbe a disagio …

approdando in quel luogo sconosciuto

che pensa di conoscere …

chi gli ha dato il nome di trascendente …

 

 

CHE SIA COSÌ

… <<Tu stai facendo ipotesi sulla solitudine … perché essa non ha mai messo a disagio nessuno. L’ho già raccontato … “Lei” … Ti rende felice, estatico, in un modo che non riesci neppure ad immaginare … è qualcosa che non hai nemmeno mai sognato

… Eppure in solitudine sei nato …

… Cerca di capirlo. Sei nato in solitudine e morirai in solitudine. Questi sono i due momenti più importanti della Tua Vita, l’inizio e la fine. E quando mediti ritorni in solitudine. Per questo la meditazione è sia una morte che una nascita: muori nei confronti del passato, e nasci nel nuovo, nell’ignoto. Perfino in amore, quando pensate di essere insieme, non siete uniti. Esistono due solitudini. Nel vero Amore non si perde niente. Quando due amanti sono seduti – se sono veramente amanti e non cercano di possedersi a vicenda, e non cercano di dominarsi l’un l’altro … perché in tal caso non sarebbe amore ma il sentiero dell’odio, un modo di far violenza – se amano e l’amore scaturisce dalla loro solitudine, vedrete due bellissime solitudini riunite. Sono come due vette sull’Himalaya, alte nel cielo, eppure separate. Non interferiscono. In effetti l’amore profondo vi rivela soltanto la vostra solitudine. Tutto ciò che è vero, e tutto ciò che è reale, ti condurrà sempre alla solitudine. Ma tu hai paura di fare questa meravigliosa esperienza … ed allora sostieni di sentirti a disagio. Ci sono alcune cose che si possono fare solo in solitudine: amore, preghiera, vita, morte, esperienze estatiche, momenti di beatitudine – tutto questo accade quando sei in solitudine. Quando sei in amore, “pensi” di essere con qualcuno; forse l’altro/a rispecchia semplicemente la tua solitudine. Ma più vai in profondità nell’amore, più profondamente comprendi che nemmeno il tuo amante può scendere fin lì. La tua solitudine è assoluta – ed è bene che sia così.>> …

(Fonte: Osho, “Estasi, il linguaggio dimenticato”. © 2008 De Agostini ed., pag. 137-139, stralcio)

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a SOLITUDINE

  1. Pingback: Ciao | La Vita è Poesia

  2. Pingback: OGNI MOMENTO – astronascenteblog

  3. Pingback: VOLO – astronascenteblog

  4. Pingback: INSISTENTE-MENTE | Mondi alternativi

  5. Pingback: PERSI | La Nuova Era

  6. Pingback: AMORE, ISOLAMENTO E SOLITUDINE | La Nuova Era

  7. Pingback: GIÙ LA MASCHERA | SPIRITUALITÀ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...