MAMMA MIA!

 

Scusami, anche TU,

ma credimi …

proprio non posso

fare di più …

 

Sei riuscita, finalmente,

a lasciar andare la schiavitù

che ti legava

alla bellissima favola di Gesù,

il quale, da lassù,

dovrebbe tornare

per salvare chi sta quaggiù (?)

 

<<Mamma mia!>>

Grida ancora qualcuno …

<<Questa è un’eresia!>>

 

Brava, sei riuscita, abilmente,

a scegliere un’altra via,

ma ora preparati,

psicologicamente,

perché, inevitabilmente,

dovrai lasciar andare pure Maria!

 

Essendo ella,

nel magnifico gioco della dualità,

l’opposto che doveva aiutare l’umanità

a ritrovare l’equilibrio

dietro cui sorgerà

una nuova, meravigliosa, realtà …

sulle ceneri

d’una superata verità …

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

20 risposte a MAMMA MIA!

  1. Pingback: ATTRAZIONE – astronascenteblog

  2. Pingback: MASTER – astronascenteblog

  3. Pingback: PRESUNZIONE – astronascenteblog

  4. Pingback: L’ULTIMA | La Nuova Era

  5. orchideagialla ha detto:

    … “Poiché la società era matriarcale,
    era la Terra, la Grande Madre,
    la più alta e divina espressione …
    http://planet.racine.ra.it/testi/pian_azz.htm

    Nana, Eva, Ishtar, Demetra, Ecate, Temi, Hera, Astrea, Diana, Cibele, Iside, Fortuna, Erigone, Sibilla, la Vergine Maria … sono solo alcuni dei nomi che questa poliedrica dea ha assunto nel tempo e nello spazio … creatrice di tutto, simbolo della legge e del potere della procreazione.”…
    http://planet.racine.ra.it/testi/virgo.htm

    Poi è nata l’era patriarcale
    del maschio dio creatore …
    http://planet.racine.ra.it/testi/inno_sole.htm

    Ed ora, finalmente,
    dall’equilibrio delle due potenti energie
    (che è sempre interiore)
    nasce la nuova umanità
    che ha scelto d’abbandonare
    ogni altra superata verità …
    (https://orchideagialla.wordpress.com/2016/07/05/maschile-e-femminile/)

  6. Pingback: STELLE – astronascenteblog

  7. Pingback: ECCEZIONALE! | Mondi alternativi

  8. Pingback: RICHIAMO | La Vita è Poesia

  9. Daniele ha detto:

    CULTO MARIANO

    … “Per quanto oggigiorno il dogma mariano sia percepito come parte essenziale del cristianesimo, in realtà la figura della Vergine madre di Dio venne affermata solo nel 431 DC. Fino a quel momento, nel credo cristiano mancava una vera e propria figura sacra femminile ufficiale capace di portare equilibrio a un sistema di fede incentrato su personalità divine di stampo maschile.” …
    Fonte: http://www.associazioneaspis.net/il-vero-volto-della-madonna/

    Equilibrio tra maschile e femminile …
    https://orchideagialla.wordpress.com/2016/07/05/maschile-e-femminile/
    la famosa dualità,
    anche conosciuta col nome di …
    https://amicidimauro.wordpress.com/polarita/
    e se fosse questa la semplice verità?
    https://amicidimauro.wordpress.com/2016/06/22/la-verita/

    🙂

  10. Pingback: 8 Dicembre | La Nuova Era

  11. Pingback: DIVINA NUDITÀ | Mondi alternativi

  12. Daniele ha detto:

    Sì, lo so, che ciò che sto per affermare risulterà scioccante
    ma IO non posso farci niente …
    la verità deve essere affermata veemente-mente …

    … “La Terra non è considerata solo come corpo fisico e materiale
    ma anche spirituale,
    e veniva associata ad una Grande Madre,
    ad una Vergine gestante
    che dava la vita e presiedeva alla continuità nascita-morte-rigenerazione,
    anzitutto della natura e, per estensione, dell’uomo esitante.

    Veniva rappresentata fin dai tempi più antichi sotto forma di statuette di donne grasse, dee della fecondità e nell’antico Egitto questa MADRE UNIVERSALE era identificata con ISIDE,spesso
    rappresentata con il figlio Horus in braccio, di cui la Madonna cristiana con il Bambino Gesù è una chiara trasposizione. E’quindi importante notare come le cattedrali Francesi dedicate a “Nostra Signora” (NOTRE_DAME), cioè alla Vergine, non sono state costruite a caso, ma secondo un progetto unitario ben preciso, tendente a ricreare in Terra un’immagine speculare di ciò che sta in Cielo. L’intero progetto delle cattedrali ripropone infatti il disegno della costellazione della Virgo o Vergine. Tutto sembra essere stato calcolato nel progetto della costruzione di una cattedrale:in quella di Chartres,nella navata laterale ovest del transetto sud,c’è una pietra rettangolare incastrata di sbieco rispetto al pavimento,che risalta perché ha un colore e una fattezza diversi, rispetto al lastricato grigio.Ebbene,questa pietra ogni anno,al solstizio d’estate cioè il 21 giugno,se il sole splende,a mezzogiorno (oggi il fenomeno pare ‘spostato’ verso le 14), un raggio filtra da un foro della vetrata detta di S.Apollinare e va a colpire questa pietra. Una pura “coincidenza”? Questo dovrebbe ulteriormente far cadere lo scetticismo di coloro che ritengono che le cattedrali gotiche siano delle semplici chiese!” …
    (Fonte: http://www.duepassinelmistero.com/le_cattedrali_del_mistero.htm)

  13. Pingback: TRIONFO | Mondi alternativi

  14. Pingback: IMMACOLATA – astronascenteblog

  15. cometeduale ha detto:

    So che non ne puoi più …
    ma è opportuno che lo sappia pure TU …

    “I nomi della Grande Madre sono tanti: Inanna per i Sumeri, Ishtar per gli Accadi, Anat ad Ugarit, Atargatis in Siria, Artemide-Diana ad Efeso, Baubo a Priene, Aphrodite-Venere a Cipro, Rea o Dictinna a Creta, Demetra ad Eleusi, Orthia a Sparta, Bendis in Tracia, Cibele a Pessinunte, Ma in Cappadocia, Bellona a Roma.

    In Egitto il suo nome è Iside. Figlia di Nut, dea del Cielo, e di Geb, dio della Terra. Sposa di Osiride, ucciso da Seth, dio del deserto, e risorto per opera della stessa Iside.

    Iside è la madre di Horus, il dio fanciullo che appare in numerose rappresentazioni in braccio ad Iside che lo allatta. Osiride si reincarna in Horus, nato dall’unione con Iside dopo la resurrezione.

    La triade Iside, Osiride ed Horus rappresenta la continuità della vita, la vittoria sulla morte, la vita oltre la morte.

    Con l’avvento della dinastia tolemaica (323 a.C.) il culto di Iside si diffuse in tutto il Mediterraneo. Iside divenne il prototipo della Madre e del Figlio.” …
    http://www.maat.it/livello2/iside-01.htm

  16. Pingback: TANTI GESÙ? | Ricercatore del Vero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...