ERCOLE

 

Leggende e favole?

Alcune son proprio belle …

chi, ad esempio, non ha mai sentito parlare

delle fatiche di Ercole e delle dodici sorelle?

 

Metafore, ovvia-mente,

che sempre riconducono al mondo delle stelle,

ed a quello della mitologia,

ormai noti a tanta gente,

tra quella, chiara-mente, attenta allo studio dell’astrologia

che da sempre accompagna l’umanità

mentre avanza nella ricerca della verità …

 

Quell’impavido eroe

percorre un circolare sentiero

nel quale incontra porte (vite)

che si aprono e si chiudono continuamente

per consentirgli di fare l’esperienza

utile all’elevazione della propria coscienza …

 

Un’anima alla estenuante ricerca della luce

della comprensione,

cosa che accade naturalmente

mentre s’innalza il pensiero,

e si sperimenta la compassione …

 

Non mi credi …  probabilmente …

ma puoi, se vuoi, verificarlo personalmente …

poiché, se guardi attentamente,

su internet trovi ogni informazione

attinente al trascendente …

cioè quella dimensione dove Tutto è splendente ed accogliente …

là aspettiamo, beata-mente,

ogni sfavillante  astro nascente!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a ERCOLE

  1. Pingback: DEVOZIONE | La Nuova Era

  2. L'amico Mauro ha detto:

    L’EROE
    “Chi è l’eroe?
    È la ricerca di qualcuno che parte, per seguire una nuova visione che esiste, in un modo e nell’altro, in ogni mito­lo­gia di cui io sia a cono­scenza.
    L’unicità va sem­pre rispet­tata e rico­no­sciuta.
    È la cosa più impor­tante, non serve seguire le indi­ca­zioni di un guru.
    Non puoi chie­dere a qual­cuno di darti la Ragione per, ma puoi trovarla solo tu.
    Tu decidi qual è il signi­fi­cato della tua vita.
    La gente parla del signi­fi­cato della vita, ma ci sono tanti signi­fi­cati, di vite diverse, e tu devi deci­dere quale vuoi che sia il tuo. In momenti di crisi, resta sulla tua traiettoria, stai attac­cato ai tuoi ideali e cerca spiriti affini.
    Que­sta è la regola della vita che soprav­vive alla grande morte.

    Pur­troppo, la mito­lo­gia e le reli­gioni ven­gono a volte prese let­te­ral­mente, non come metafore e simboli utili ad allargarci la visione. Se non si com­prende la meta­fora del mito e della reli­gione, la cre­scita per­so­nale si inter­rompe con con­se­guenze cer­ta­mente non posi­tive e dando vita a posi­zioni scol­le­gate con la realtà.” …

    Fonte: http://www.sentieroastrologico.it/il-progetto-del-sole/

    • Daniele ha detto:

      Eracle
      “Un altro interessante personaggio della mitologia greca è Eracle (da éros: eroe, e klèos: fama), meglio conosciuto con il nome latino Ercole. Ma di chi si tratta? Figlio di Zeus e Alcmena, non ebbe un’infanzia tranquilla, poiché era letteralmente odiato da Era, moglie di Zeus (il re dell’Olimpo era un vero e proprio “Don Giovanni”!) , la quale gli mandò due enormi serpenti per ucciderlo. Ma egli, assai forte già da piccolo riuscì ad eliminarli stritolandoli tra le mani. Fu chiamato, per volere di Zeus, al servizio del cugino, il re Euristeo, che gli affidò alcuni “compiti” molto ardui: qualora fosse riuscito a superare ben 12 terribili prove, avrebbe ottenuto la libertà.” …
      (Fonte: http://www.astronomia.com/2012/07/06/la-costellazione-di-ercole/ )

      🙂

  3. cometeduale ha detto:

    La verità?
    … “Eracle era per metà umano e metà divino;
    le Dodici Fatiche che deve affrontare
    e che gli sottopone il re Euristeo
    lo condurrano all’immortalità.

    Nelle prossime dodici puntate seguiremo una a una le imprese di Eracle, immergendoci nella loro simbologia e scoprendo come corrispondano con la nostra stessa crescita interiore, dato che il mito di Eracle non è altro che la rappresentazione del cammino della coscienza fino alla sua piena realizzazione.” …
    (Fonte: http://anima.tv/cesareperi/2017/02/08/25-introduzione-alle-dodici-fatiche-eracle/)

  4. L'amico Mauro ha detto:

    Ho letto …
    … “Nella prima fatica … Eracle deve affrontare il Leone di Nemea e portarne la pelle a Euristeo come prova della riuscita dell’impresa. Il Leone di Nemea è un mostro terrificante e invulnerabile. Eracle prova a ferirlo in più occasioni, ma senza alcun esito.” …
    (Fonte: http://anima.tv/cesareperi/2017/02/21/26-uccidere-leone-nemea/)

    Puoi continuare a fingere di essere una persona religiosa
    leggendo ‘testi sacri’, venerando e pregando il tuo maestro morto …
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/2016/11/17/gesu/
    recitando le sue parole e forgiando il tuo carattere
    seguendo gli insegnamenti che vuoi “tu”,
    https://orchideagialla.wordpress.com/2017/02/24/qui-e-ora/#comment-2265
    ma queste sono solo sciocchezze,
    perché il fuoco vivo non c’è più …

    • Daniele ha detto:

      … “Ercole attraversa i DODICI SEGNI DELLO ZODIACO, da Ariete fino a Pesci, esprimendo le caratteristiche di ciascun segno ed acquisendo nuova conoscenza.
      Egli, cioè, utilizza i DODICI TIPI DI ENERGIA con cui la coscienza del Divino si esprime nella forma, riportando una vittoria sulla materia e pervenendo all’autorealizzazione.
      Si tratta di un lavoro che ciascuno di noi è chiamato a compiere, per controllare le forze insite nella natura umana e divenire dapprima servitori dell’umanità ed infine Salvatori del mondo.
      https://gilgameshdisumer.wordpress.com/?s=salvatore
      Nell’astrologia esoterica, si parla di QUATTRO costellazioni che caratterizzano le prove fondamentali che un discepolo deve con fatica superare; esse costituiscono la cosiddetta CROCE FISSA nei cieli su cui deve immolarsi il discepolo sulla Via interiore e sono quelle del TORO, del LEONE, dello SCORPIONE e dell’ACQUARIO.
      Ora, nel mito, non a caso Ercole è raffigurato con un collo taurino, alludendo alla sua risolutezza; veste una pelle di leone; uccide i serpenti e l’Idra di Lerna; usa l’intelletto tipico dell’Acquario il cui motto infatti è “conoscere”.
      Il suo cammino poi continua fino al Capricorno,
      https://amicidimauro.wordpress.com/lera-del-capricorno/
      in cui diviene a pieno titolo un Iniziato …
      http://serpente-piumato.blogspot.it/2017/06/iniziazione.html
      (Fonte: http://www.sentieroastrologico.it/le-12-fatiche-di-ercole-astrologia-esoterica/)
      🙂

  5. gilgameshdisumer ha detto:

    Cade un altro velo …
    … “La costellazione di Orione
    nacque con i Sumeri che videro in essa il loro grande eroe Gilgamesh
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/gilgamesh/
    che combatteva contro il Toro del Cielo.

    Il nome sumero di Orione era URU AN-NA, che significa luce del cielo. Il Toro era GUD AN-NA, toro del cielo. Gilgamesh era l’equivalente sumero di Eracle, il che ci porta a un altro rompicapo. Essendo il più grande eroe della mitologia greca, Eracle merita una costellazione della brillantezza di questa, ma in realtà gli è assegnata una zona di cielo molto più scura. È possibile, allora, che Orione in realtà altro non sia che Eracle sotto mentite spoglie? Potrebbe essere, se si pensa che una delle fatiche di Eracle fu quella di catturare il toro di Creta e che in cielo è raffigurato un combattimento tra Orione e il Toro.
    Tolomeo lo descrisse con un bastone e una pelle di leone, entrambi noti attributi di Eracle, e così è rappresentato nelle vecchie carte astrali. Ma, nonostante queste circostanze, nessun mitologo accenna a una possibile connessione fra questa costellazione ed Eracle. Secondo il mito, Orione era figlio di Poseidone, il dio del mare, ed Euriale, figlia del Re Minosse di Creta. Poseidone diede a Orione il potere di camminare sull’acqua.” …
    (Fonte: http://anticoastronauta.blogspot.it/2013/08/archeoastronomia-i-monumenti-egizi.html)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...