RINNOVAMENTO

 

Tantissime volte l’ho detto …

IO Sono molto curioso

ed è stato questo il motivo

che mi ha portato a leggere ciò che segue

con moderato sospetto:

 

<<È in atto un processo virtuoso

che nel linguaggio laico si chiama autocritica,

in quello religioso conversione e, in ebraico, “Teshuvah”

 

Ciò riguarderebbe, naturalmente, l’umana in-coscienza

che cerca, in ogni momento, il rinnovamento

mediante la reinterpretazione di testi

che contemplano brani ove colpisce l’incitamento

all’odio ed alla violenza (?!)

 

Perdonatemi la diffidenzama davanti all’evidenza

non posso non chiedermi perché non sia ancora stato fatto (?!)

 

IO, perciò, sarò pienamente soddisfatto,

senza voler ad altra gente togliere la speranza,

 quando certe persone ammetteranno di non poter far niente

per aiutare chiunque a raggiungere il trascendente

poiché esse sono vincolate, cieca-mente,

ad un passato in cui nessuno poteva immaginare

 ciò che sarebbe accaduto nel presente …

 

La questione, semplice-mente, sta nell’ammettere, umil-mente,

che la verità non contempla separazione …

e che quest’ultima è solo frutto della ragione condizionata dalla … (?!)

Cara Anima, siccome sento …

provo ad interpretare il tuo sgomento:

<<Quanta fantasia, peccato che Tu e la tua poesia

spesso sconfiniate nell’eresia!>>

🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a RINNOVAMENTO

  1. Daniele ha detto:

    Rinnovamento?
    Una bella illusione … se si tiene conto
    di ciò che accade nel mondo
    proprio in questo momento …

    … “L’affermazione di Rizieq sul Natale ha umiliato e ferito i cristiani”,
    spiega Angelo Wake a Fides.
    “Tutti gli indonesiani dovrebbero rispettare la diversità e le altre religioni” ha detto.
    Rizieq è accusato di aver violato l’articolo 156 (a) del codice penale, che configura il reato di “blasfemia” e prevede la pena massima di cinque anni di carcere.”
    Il reato è lo stesso per cui è stato condannato l’ex governatore di Giacarta,
    Basuki “Ahok” Tjahaja Purnama.”
    http://www.classicistranieri.com/asiaindonesia-condannato-per-blasfemia-lex-governatore-cristiano-di-giacarta-i-cristiani-si-aggrappano-alla-pancasila.html

    “Gli studenti cattolici hanno riunito un team di 149 avvocati indonesiani pronti a dare il loro contributo e a garantire assistenza legale nel caso di blasfemia registrato ai danni di Rizieq. La polizia ha aperto una indagine sul caso che potrebbe finire in tribunale.
    Parlando a Fides, il vescovo Harun Yuwono, presidente della Commissione episcopale per gli affari ecumenici ed interreligiosi della Conferenza episcopale indonesiana, elogia “il coraggio dell’Unione cattolica degli studenti universitari”, pur temendo una reazione scomposta degli estremisti di fronte a tale accusa che potrebbe essere interpretata come “aperta ostilità”. Per questo il Vescovo esorta a coinvolgere altri credenti musulmani nel deplorare e stigmatizzare le offese portate alla fede cristiana, in modo da “mostrare che si ha sempre a cuore l’unità e la pace e l’armonia interreligiosa dell’Indonesia”, ha detto. “Ad esempio i membri dell’organizzazione islamica Nahdlatul Ulama (NU) non apprezzano l’atteggiamento che umilia il cattolicesimo e disturba la pace in Indonesia, insultando le religioni non musulmane” .
    In una situazione ritenuta molto delicata, il Segretario esecutivo della Commissione episcopale per gli affari ecumenici e interreligiosi, p. Agustinus Ulahayanan, ha esortato i battezzati alla prudenza “per non innescare un conflitto sociale e religioso e a mantenere sempre l’unità”, a “difendere la giustizia, la verità e la diversità nella cornice pluralistica dell’Indonesia, rispettando le religioni e chiedendo rispetto per la nostra”. Dopo la denuncia degli studenti cattolici, anche lo “Student Peace Institute” (SPI), organizzazione studentesca non confessionale, che unisce studenti di tutte le religioni, ha presentato una denuncia alla polizia, segnalando che “il discorso di Habib Rizieq diffonde parole di odio e mina l’armonia interreligiosa in Indonesia”. (PA-PP) (Agenzia Fides 10/1/2017)”
    (Fonte: http://www.fides.org/it/news/61484-ASIA_INDONESIA_Studenti_cattolici_denunciano_un_leader_islamico_per_blasfemia#.WRLadkXyipo)

    Che dire …
    Ognuno ha certamente le sue “ragioni” …
    IO, semplice-mente, mi chiedo:
    “Cosa sarebbe potuto accadere
    se non fossero esistite le religioni?” …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2016/07/27/religioni/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...