GIOCO

Sì, sono contento,

perché, finalmente, tante persone …

della Vita, del destino e della natura

hanno raggiunto un’elementare comprensione …

anche se, a causa della paura,

c’è chi ancora vive nell’illusione …

di poterli controllare a proprio piacimento,

senza rendersi conto della loro perfezione,

e chi non riesce a capire se in essi vi siano,

effettivamente, bontà e ragione …

che però co-esistono in noi, quando,

incredibilmente, ri-troviamo la compassione …

Solo allora, usciti dal sogno,

 riusciamo, anche, ad essere vicini gli uni agli altri,

non soltanto nel momento del bisogno,

a guardarci profondamente negli occhi,

ad amarci e confortarci, teneramente,

pur nella consapevolezza che quello che stiamo facendo

è il bellissimo gioco degli specchi …

Talvolta, andando oltre la nostra realtà,

possiamo, addirittura, iniziare una nuova avventura,

arrivando a scoprire la nostra verità 

sulle tante, ipotetiche, divinità create dall’umanità,

incarnandole noi stessi … attraverso il pensiero,

mentre con le mani riusciamo a creare cose meravigliose

che prima non c’erano e che, se compiute,

continuano a vivere senza di noi …

Così ri-nasce, anche, l’emozione e la fiducia nel poi …

POSSIAMO

… “Possiamo costruire giocattoli animati con suoni e parole; possiamo creare canti, melodie e poesie piene di significato, di conforto e di bontà, più belle ed immortali degli striduli giochi del caso e del destino. Possiamo portare nel cuore il divino, e talvolta, quando ne siamo intima-mente ricolmi, Egli/Ella … può affacciarsi dai nostri occhi e dalle nostre parole, e, persino, parlare ad altri che non li conoscono o che li vogliono conoscere, preferendo fare di Loro, personalmente quell’esperienza meravigliosa, che in un solo istante eleva la coscienza sopra ogni cosa … Non possiamo sottrarre il nostro cuore alla Vita, ma possiamo formarlo, insegnandogli che è superiore al caso è che può anche guardare il Tutto, nel suo illuminante bagliore … persino il dolore … senza esserne distrutto.” …

(Con frasi tratte dal libro di Herman Hesse: “Rosshalde”)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a GIOCO

  1. Pingback: MIRAGGI – astronascenteblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...