MUMMIE

Sono tante le antiche civiltà

che praticavano la mummificazione

ma su quale fosse il motivo, la verità …

ancor oggi, s’interrogano tante persone …

di questa umanità …

Scrisse Erodoto

a proposito d’una scomparsa tradizione

di certe tribù libiche che abitavano ad Occidente,

rispetto all’Egitto … allora splendente …

ANTENATI

… “Per quanto riguarda i giuramenti, è loro costume appellarsi ai concittadini del passato più stimati per onestà e valore, appoggiando le mani sulle tombe: e per prevedere il futuro, dopo aver pregato, si mettono a dormire sui sepolcri degli antenati, traendo poi conclusioni dai sogni da essi ispirati.” …

SOGNI DIVINATORI

… “Quello dei sogni divinatori – giunti durante il sonno trascorso accanto ai progenitori, e capaci di risolvere difficoltà, pare essere stato un concetto diffuso in tutta l’Africa settentrionale. Comincia, quindi, (dice l’autore), a profilarsi uno schema comune: venerare i defunti era per quella gente essenziale, perché in quel modo credeva … di poter ottenere un prezioso aiuto dai cari scomparsi.” …

ALDILÀ

… “Nella visione egizia dell’aldilà … entrò un altro elemento di moralità, ben noto a cristiani e musulmani che segue la convinzione secondo cui la vita eterna è concessa quando il defunto, a giudizio degli dèi, ha condotto una vita pura e senza colpe. Tale convinzione non è portata alle conseguenze estreme adottate dalla tradizione giudaico-cristiana, che prevede, per i peccatori, una punizione eterna. Gli Egizi immaginarono un annullamento immediato e totale. In questo si differenziarono anche dalle filosofie orientali, secondo cui L’Anima si reincarna continuamente in un nuovo corpo. Optarono, piuttosto, per un approccio più complesso: lo spirito riunito, congiunto con la divinità (l’Unitaria Coscienza, per come oggi la definiscono religione e scienza), partecipa al continuo dramma … ed alla continua beatitudine della rinascita … (ciascuno dalla propria mamma! N.d.r.). A sorprenderai (dice l’autore, è il fatto che gli Egizi non abbiano scelto di credere nella resurrezione del corpo, il nocciolo dei dogmi cristiani. Considerati i loro sforzi per conservare le spoglie mortali, appare davvero strana questa mancata speranza di vederle tornare alla vita. E, in un certo senso, mi colpisce ancora di più (dice sempre l’autore), un’altra stranezza: la cristianità, incentrata sul concetto chiave della resurrezione, non persegue, del corpo, la conservazione (?!) in previsione della futura vita eterna dopo il risveglio finale … Per colmo d’ironia, nel corso della storia, i cristiani sono stati i più accaniti persecutori dei popoli creatori di mummie ed i più spietati distruttori del patrimonio mondiale di corpi mummificati. Nel 394 d.C. Roma adottò ufficialmente la religione cristiana, imbastita di superstizione e paura … e, poiché l’Egitto faceva parte dell’impero, con le conversioni di massa scoccò l’ora della fine della superata cultura.” …

(L’autore è Howard Reid ed il titolo: “Il mistero delle mummie”)

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a MUMMIE

  1. Pingback: GROTTE E PIRAMIDI | Ricercatore del Vero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...