DUE VELOCITÀ

Potete credermi, è la mia verità … 

sto vedendo un mondo che va a due velocità:

da una parte chi ha raggiunto il proprio traguardo,

e perciò procede con serenità;

dall’altra chi è evidentemente in ritardo

e perciò corre, forsennata-mente,

verso chissà quale possibilità …

In mezzo ci Sono IO, con la mia maturità,

che osservo, con interessata perplessità,

ciò che accade durante la ciclicità del tempo

che scorre senza soluzione di continuità …

Infanti, bambini, giovani, anziani

(le quattro stagioni dell’età)

tutti alle prese con le sorprese 

che loro riserva l’illusoria realtà …

Tutto è ciclico, quindi, chissà (?)

forse, magari, pure l’esistenza …

(mi suggerisce la coscienza)

ed allora perché affannarsi (?)

viene da domandarsi,

se dovremo vivere per l’eternità?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a DUE VELOCITÀ

  1. gilgameshdisumer ha detto:

    La questione dell’eternità …
    da sempre affascina l’umanità
    “L’uomo non finisce la sua evoluzione con la morte, ma si reincarna fino a quando non riesce a risvegliare una potente energia che lavora nel corpo, per evolverlo e farlo diventare immortale.”
    (Fonte: https://anima.tv/2020/infinita-grazia/)

  2. orchideagialla ha detto:

    Tu ci parli della “tua verità” …
    ma andrebbe prima stabilito
    se essa può essere trovata
    dall’umanità …

    “La suprema saggezza per un essere umano è saper distinguere il vero dal falso. Tutta la storia del pensiero e quindi della filosofia corre lungo la domanda : che cos’e il vero ? Aristotele ne parla come proprietà delle proposizioni e tocca a Platone affrontare il problema ontologico, estraneando la verità dal pensiero e dai discorsi degli uomini. Qui il vero non si contrappone al falso bensì all’erroneo, all’apparente, a qualcosa che è solo illusorio, appartenente ad un grado di realtà inferiore. Il cristianesimo identifica la Verità con Dio e, poiché Dio non può essere conosciuto se non attraverso un atto di fede, anche la Verità diventa un atto di fede. Poi la Verità viene scomposta in mille rivoli: metafisica, logica, morale, ecc., ed ognuno si sente in diritto di dire la propria (Verità = Idea, Verità = Assoluto).” …
    (Fonte: https://www.teosofica.org/it/materiale-di-studio/glossario/glossario/,32?alfa=V&start=100)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...