DISCESA

… <<Nessun uomo è asceso

al cielo

se prima non ne è disceso>> …

 

Ho come la sensazione

che in questa frase

s’accenni alla reincarnazione …

… sei d’accordo anche TU?

 

Ci crederesti se affermassi

che l’ha detto Gesù?

 

È la verità …

e l’anima che l’accetta è pronta

a lasciar cadere anche questo velo …

poiché sente … interiormente …

d’avere la concreta possibilità

di poter andare ancora un po’ più su …

 

… <<I ricercatori hanno notato che la dottrina della reincarnazione, per quanto oggi non venga insegnata nelle chiese cristiane, una volta, nella chiesa degli inizi, era assai più diffusa, essi citano, a questo proposito, fonti autorevoli.

 Origene, vissuto intorno al 200 d.C., così scrive: “Non è forse razionale che le anime siano introdotte nei corpi a seconda dei meriti e delle azioni precedenti? E che coloro che usarono il loro corpo per fare il maggior bene possibile abbiano diritto a corpi con qualità superiori a quelle degli altri? L’anima, ad un certo punto, abbandona un corpo, che era necessario prima, ma che non è più adeguato nella sua mutata condizione, e lo cambia con un altro”. (Da “Contra Celsum”, citato in “Reincarnation” da Head e Cranston).

San Gregorio, vescovo di Messa, scrisse intorno al 350 d.C.: “È assolutamente necessario che l’anima sia risanata e purificata, e questo processo, se non ha luogo durante la sua vita in Terra, deve essere compiuto nelle vite future”.

(Fonte: Maurizio M. Cotterel, “I SUPERDEI sono venuti per salvare l’umanità”. © 1999 Corbaccio, pag. 163)

 Agostino nato il 354 e morto nel 430 scrive nelle sue confessioni al primo capitolo: “dimmi Signore, a me che ti supplico, se la mia infanzia successe ad altre mie età, morta prima di essa, forse era quella l’età che io trascorsi nel grembo di mia madre e prima ancora di quella vita, o Dio mia gioia fui io forse in qualche luogo o in qualche corpo?”

Annunci